— galleria foto —

Rigomagno (Siena) 2007. Intervista doppia a Flavio Oreglio. Foto: Ariano Guastaldi
Intervista doppia a Flavio Oreglio
vai alla galleria>>

— Pubblicazioni —

Inserto gratuito della Nazione di Lucca, a cura della SpeeD: continua>>

Live in Lucca-Viareggio mese, dicembre

— News —

Ecco la nuova Bottega Orafa Penko

La storica gioielleria raddoppia nell’antica Torre dei Visdomini : continua>>

— Dettaglio Comunicati —

Italia, Spagna e Portogallo: case-museo senza frontiere

La collaborazione fra l’Associazione Nazionale Case della Memoria e l’ACAMFE č nel segno di Cervantes:

Firenze, 1° luglio 2017 – Italia, Spagna e Portogallo unite nel segno della cultura e della Memoria. Poggia le basi sui comuni intenti di valorizzazione del patrimonio la collaborazione attiva tra l’Associazione Nazionale Case della Memoria, che mette in rete 62 case museo in 11 regioni italiane, e l’ACAMFE (Asociación de Casas-Museo y Fundaciones de Escritores) che raggruppa le case di scrittori di Spagna e Portogallo. Una collaborazione che si sviluppa su più fronti e include la partecipazione dell’associazione italiana alla realizzazione del libro “Los escritores y Cervantes” un omaggio al creatore di Don Chisciotte nel quarto centenario della sua morte che raccoglie recensioni, articoli e poesie di un nutrito gruppo di scrittori che ha subito l’influenza di Cervantes.

Il volume include una sezione dedicata a due personaggi che fanno parte del circuito italiano delle Case della Memoria: Daphne Phelps di Casa Cuseni a Taormina e Antonio Gramsci dell’omonima casa in Sardegna. La sezione del libro è introdotta dalle parole di Adriano Rigoli e Marco Capaccioli, presidente e vicepresidente Associazione Nazionale Case della Memoria «raccogliendo il gentile invito rivoltoci dagli amici delle case degli scrittori di Spagna e Portogallo – spiegano - partecipiamo all’omaggio a Cervantes. Le pagine testimoniano l’interesse per Cervantes della scrittrice americana Dephne Phelps che si fece incantare dallo splendido paesaggio di Taormina in Sicilia (nella sua casa museo si conserva un disegno a soggetto cervantino di Pablo Picasso) e il grande filosofo e critico letterario Antonio Gramsci».

La collaborazione tra le due associazioni include anche la realizzazione della mostra (e del relativo catalogo) “Le Case della Memoria per Dante e Cervantes: gli ex libris raccontano i libri”, allestita prima a Certaldo (Fi) e poi a Vaiano (Po) con cui l’Associazione Nazionale Case della Memoria ha voluto rendere omaggio ai due grandi della letteratura mondiale attraverso una forma particolare di arte, gli ex libris riferiti alle loro opere principali: La Divina Commedia e il Don Chisciotte. Una parte dell’esposizione è dedicata proprio ai collegamenti tra alcune Case della Memoria e l’opera dello scrittore spagnolo: Miguel de Cervantes è stato infatti fonte d’ispirazione, oltre che per la Phelps e Gramsci, per Giacomo Puccini, Ferruccio Busoni, Giorgio de Chirico, Venturino Venturi, Raffaele Bendandi e Loris Jacopo Bononi. 

Italia, Spagna e Portogallo: case-museo senza frontiere


Media & Comunicazione
firenze - roma
etaoin media e comunicazione - e-mail info@etaoin.it - PI 05246000482