— galleria foto —

Impruneta (Firenze) 2009, Lisa Ciardi e Fabrizio Borghini di Toscana tv. Foto etaoin
Con Toscana tv a Maestri del Gusto, Maestri dell'Arte
vai alla galleria>>

— Pubblicazioni —

Inserto gratuito della Nazione di Lucca, a cura della SpeeD: continua>>

Live in Lucca-Viareggio mese, dicembre

— News —

Firma del Memorandum di Collaborazione tra Fondazione Romualdo Del Bianco e Confartigianato

La conferenza stampa è prevista il 13 settembre 2018: continua>>

— Dettaglio Comunicati —

Appuntamenti speciali con la mostra “Gli scialli di Orenburg”

Al Museo della Badia di Vaiano di sera per la Notte europea dei musei:

Prato, 17 maggio 2018 – Tre appuntamenti speciali con la mostra diffusa “Intrecci di Storie - Da Prato agli Urali. Gli scialli di Orenburg” che coinvolge le otto realtà della rete “Ti porto al Museo” incluse leCase della Memoria di Leonetto Tintori a Prato e di Agnolo Firenzuola a Vaiano. Fino al 22 luglio il tema dei preziosi scialli di Orenburg sarà infatti declinato sulle diverse peculiarità espresse da ognuno degli otto musei che ospitano la mostra: Museo di Scienze Planetarie e Centro di Scienze Naturali,Museo della Deportazione e Resistenza Casa Museo Leonetto Tintoria Prato, Museo Archeologico diArtiminoMuseo Ardengo Sofficidi Poggio a Caiano, Museo della Badia di San Salvatore – Casa della Memoria di Agnolo Firenzuolaa Vaiano e Museo delle Macchine Tessilidi Vernio. 

IlClub di Territorio di Pistoia, organizza perdomenica 20 maggiouna visita speciale a due sezioni della mostra "Intrecci di storie”: quella ospitata nel Museo della Badia di Vaiano (piazza Agnolo Firenzuola 1), dal titolo "Nell'armadio dell'abate", e quella proposta nel Museo di Scienze Planetarie di Prato(via Galcianese, 20h) dal titolo "Con gli occhi al cielo".

L’esposizione allestita nella Sala dell'antica gualchiera dei monaci di Vaiano, mette a confronto l'attività tessile e la gualchiera della Badia di San Salvatore con la lavorazione tradizionale degli scialli di Orenburg. A questa presentazione si affianca la visita del Museo della Badia dove, per la prima volta, sarà visibile il primo piano del chiostro dove erano le camere dei monaci e l’Appartamento del Priore, decorato secondo la moda corrente nel corso del XVIII secolo. L’allestimento al Museo di Scienze Planetarie si collega invece all’epopea dell’esplorazione spaziale russa: con la storia del cosmonauta Jurij Gagarin, primo uomo a volare nello spazio, e delle meteoriti cadute sul territorio russo, tra cui il bolide esploso in atmosfera nel 2013 sulle pendici orientali degli Urali. Info: www.touringclub.it/evento/prato-gli-scialli-orenburg-e-altre-storie

Inoltre, in occasione di Amico Museo 2018la mostra “Nell'armadio dell'abate” e il Museo della Badia di Vaianosaranno aperti straordinariamente con visita guidata la seradi venerdì 18 maggio, Giornata Internazionale dei Musei di ICOM, e sabato 19 maggioin occasione della Notte Europea dei Musei (Nuit Europèenne des Musèes) con orario 21-23.

La mostra, resa possibile grazie alla disponibilità del Museo regionale di Belle Arti di Orenburgche possiede una collezione di scialli unica e di fama mondiale, è nata da un’idea di Adriano Rigolipresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria e coordinatore delMuseo della Badia di Vaianoe gode del patrocinio dell'Associazione Nazionale Case della Memoria e dell’Iclm, il Comitato Tematico di Icom per i Musei di Scrittori e Musicisti la cui presidente è Galina Alekseeva del Museo Tolstoj di Yasnaya Polyana. Gli altri patrocini: Comuni di Prato, Carmignano, Poggio a Caiano, Vaiano, Vernio; Associazione Italia-Russia; Lanificio Bisentino; Pooltrend.

Appuntamenti speciali con la mostra “Gli scialli di Orenburg”


Media & Comunicazione
firenze - roma
etaoin media e comunicazione - e-mail info@etaoin.it - PI 05246000482