Notizia

online il nuovo sito delle Case della Memoria

Layout rinnovato, nuove sezioni e geolocalizzazione di ogni casa museo

Firenze, 6 giugno 2020 - Un layout rinnovato, nuovi contenuti, la possibilità localizzare le case dei Grandi personaggi in qualsiasi punto d’Italia. Il principale canale di comunicazione dell’Associazione Nazionale Case della Memoria è online con una nuova veste: un sito web funzionale e ricco di contenuti con le news di tutte le 78 case museo della rete. Da oggi le notizie più recenti sono visibili anche in home page ed è disponibile un calendario di eventi con le iniziative delle case museo.

Per ogni casa associata, oltre alla descrizione, ai contatti e a tutte le info utili alla visita è attiva anche la geolocalizzazione. È possibile esplorare la mappa interattiva per sapere, con un click, come raggiungere la destinazione scelta o creare un proprio percorso culturale per tappe. Un percorso scandito ovviamente dalle visite alle case dei grandi personaggi ma anche dalla scoperta dei territori che le circondano.

La nuova sezione percorsi accoglie invece gli itinerari dedicati ai grandi personaggi, da scoprire attraverso i luoghi della loro Memoria. Un esempio è rappresentato dall’itinerario letterario dedicato allo scrittore Carlo Levi attivo in Basilicata. È pensato per presentare ai viaggiatori un percorso intenso che tocca i luoghi vissuti in prima persona dallo scrittore e che hanno ispirato la sua opera più famosa, “Cristo si è fermato a Eboli”.

«Il nostro obbiettivo è aprire le Case della Memoria a un pubblico ogni giorno più vasto – commenta Adriano Rigoli, presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -. Rinnovare il sito ci ha permesso di apportare una serie di migliorie che ci auguriamo possano aiutare e invogliare i visitatori a scoprire le piccole e grandi realtà che costellano i l nostro Paese».

«Il nuovo sito s’inserisce in un più ampio processo di rinnovamento della nostra rete – aggiunge Marco Capaccioli, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -.  A breve sarà attiva anche la piattaforma di booking online che ci consentirà di dare un maggiore impulso alla promozione delle case museo e degli eventi organizzati da ognuna di esse».

 

 

Associazione Nazionale Case della Memoria

L’Associazione Nazionale Case della Memoria mette in rete 78 case museo in 12 regioni italiane (Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Basilicata, Puglia, Sicilia e Sardegna) che hanno deciso di lavorare insieme a progetti comuni e per promuovere questa forma museale in maniera più incisiva anche in Italia. Abitazioni legate a tanti personaggi della cultura italiana: Giotto, Giovanni Boccaccio, Francesco Datini, Leonardo da Vinci, Niccolò Machiavelli, Francesco Cavassa e Emanuele Tapparelli d’Azeglio, Agnolo Firenzuola, Pontormo, Benvenuto Cellini, Filippo Sassetti, Lorenzo Bartolini, Silvio Pellico, John Keats e Percy Bysshe Shelley, Francesco Guerrazzi, Giuseppe Verdi, Elizabeth Barrett e Robert Browning, Pellegrino Artusi, Corrado Arezzo de Spucches e Gaetan Combes de Lestrade, Giosuè Carducci, Sidney Sonnino, Giovanni Pascoli, Giacomo Puccini, Ferruccio Busoni, Maria Montessori, Enrico Caruso, Giorgio e Isa de Chirico, Antonio Gramsci, Raffaele Bendandi, Piero Bargellini, Enzo Ferrari, Primo Conti, Leonetto Tintori e Elena Berruti, Indro Montanelli, Italo Zetti, Ivan Bruschi, Ilario Fioravanti, Goffredo Parise, Barbara Marini Clarelli e Francesco Santi, Loris Jacopo Bononi, Giorgio Morandi, Sigfrido Bartolini, Venturino Venturi, Luciano Pavarotti, Robert Hawthorn Kitson con Frank William Brangwyn e Daphne Phelps, Elémire Zolla, Toti Scialoja e Gabriella Drudi, Gabriele D’Annunzio (il Vittoriale degli Italiani), Papa Clemente XII, Giacinto Scelsi e Giulio Turci, Filadelfo e Nera SimiSecondo Casadei, Carlo Levi, Domenico Aiello e Michele Tedesco, Marino Moretti, Augusto e Anna Maria Radicati, Mauro Giuliani, Carlo Mattioli, Michelangelo Buonarroti, Sofia ed Emanuele Cacherano, Michele De Napoli, Aurelio Saffi, Antonio Boschi e Marieda Di Stefano, Francesco Messina, Giuseppe Garibaldi, Francesco Baracca, Giovanni Verità, Ugo Tognazzi, Salvatore Quasimodo, Cosimo Della Ducata, Tullio Vietri e con il Cimitero di Porta a Pinti (cosiddetto Cimitero degli Inglesi), il Cimitero degli Allori a Firenze e la Casa della Memoria di Milano.

L’Associazione Nazionale Case della Memoria è in Italia l’unica rete museale di case museo di personaggi illustri a livello nazionale, partecipa alla Conferenza Permanente delle Associazioni Museali Italiane di ICOM Italia ed è “istituzione cooperante" del Programma UNESCO "Memory of the World" (sottocomitato Educazione e Ricerca). Info:www.casedellamemoria.it

20.06.06 ANCM Nuovo sito