— galleria foto —

Terremoto in Abruzzo, sei mesi dopo
Castelnuovo, il dopo sisma
vai alla galleria>>

— Pubblicazioni —

Inserto gratuito della Nazione di Arezzo, a cura della SpeeD: continua>>

Live in Arezzo mese, speciale Natale 2016

— News —

Nessuna news disponibile

— Dettaglio Comunicati —

Badia di Vaiano: si celebra San Giovanni Gualberto

Una messa per festeggiare il patrono dei forestali :

Prato, 6 luglio 2017 – A Vaiano si celebra San Giovanni Gualberto, patrono dei Forestali e di tutti coloro che si occupano della gestione e della salvaguardia del patrimonio boschivo. L’appuntamento è per domenica 9 luglio con la Messa mattutina (ore 10.30) alla Badia di Vaiano per ricordare appunto la festa di San Giovanni Gualberto, fondatore dei monaci vallombrosani che hanno operato a Vaiano per circa otto secoli. In questo lungo tempo si sono occupati non solo della crescita spirituale della popolazione ma anche di quella sociale ed economica mettendo a coltura nuove terre, come a Vaiano, oppure curando un bosco capace di rappresentare anche una fonte di reddito, come a Vallombrosa. Per questo San Giovanni Gualberto è il patrono dei Forestali e di tutti coloro che si occupano della gestione e della salvaguardia del patrimonio boschivo. Così, dal 2008, la ricorrenza di San Giovanni Gualberto è festeggiata in collaborazione con l'Ordine dei dottori agronomi e forestali di Prato il cui presidente è Luca Mori.

A Vaiano inoltre, quest'anno si ricorda il 25° anniversario della fondazione del Museo della Badia, Casa della Memoria dello scrittore e abate Agnolo Firenzuola. La ricorrenza è stata celebrata a maggio alla presenza dell'abate di Vallombrosa. «La festa di San Giovanni Gualberto - spiega Adriano Rigoli, presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria - si inserisce nei festeggiamenti per il 25° del Museo e nell'opera di recupero della memoria dell'antico monastero. All'epoca dei monaci la festa del fondatore di Vallombrosa era solennizzata ogni anno: il recupero di questa festa si configura come un recupero della memoria, non basta valorizzare e restaurare l'edificio e i reperti che sono custoditi nel museo, occorre anche recuperare la memoria storica di quello che essi rappresentano. In questa quadro la collaborazione con l'Ordine dei dottori agronomi e forestali di Prato è strategica perché in questo modo si uniscono le forze e si valorizza una figura che ha grande importanza storica nella bonifica boschiva».

 

Badia di Vaiano: si celebra San Giovanni Gualberto


Media & Comunicazione
firenze - roma
etaoin media e comunicazione - e-mail info@etaoin.it - PI 05246000482