Notizia

Anbi Toscana incontra il Centro italiano per la riqualificazione fluviale

Un importante confronto per migliorare ancora la manutenzione dei corsi d’acqua

Firenze, 14 dicembre 2019 – Un confronto aperto per migliorare il livello degli interventi e della manutenzione sui corsi d’acqua toscani. Il tema delle manutenzioni del reticolo idrografico regionale è stato al centro dell’incontro che si è svolto ieri fra Anbi Toscana, associazione regionale dei Consorzi di Bonifica, e il Cirf, il Centro italiano per la riqualificazione fluviale.

Presenti all’appuntamento, che si è tenuto nei locali di Anbi Toscana a Ponte Sala, a Sesto Fiorentino, il presidente di Anbi Toscana Marco Bottino, la vicepresidente Serena Stefani, Laura Leone e Andrea Goltara, rispettivamente presidente e direttore del CIFR.

«I Consorzi di Bonifica stanno svolgendo un lavoro importante – ha detto il presidente di Anbi Toscana, Marco Bottino – come è stato dimostrato anche dalla gestione dell’ultima ondata di piena. In quell’occasione, l’efficacia dei nostri interventi è stata riconosciuta da molte istituzioni e da tantissimi cittadini, che si sono complimentati con noi anche attraverso i social network. Vogliamo però andare oltre e migliorarci ancora, abbinando sempre più la difesa del territorio alla tutela dell’ambiente Da qui nasce l’idea di un confronto costante con il Cirf».

«È stato un incontro utile e costruttivo – ha proseguito la vicepresidente di Anbi Toscana, Serena Stefani - che porterà a definire procedure condivise per minimizzare il rischio idraulico attraverso una gestione ecologica e integrata del reticolo».

Anbi Toscana incontra il Centro italiano per la riqualificazione fluviale